.
Annunci online

VOCI DALLA PERIFERIA

1 marzo 2013
LE REGOLE SI DEVONO RISPETTARE
Il risultato elettorale non ci ha consegnato le soddisfazioni che si attendevano, ma non bisogna puntare il dito contro nessuno. Dobbiamo lavorare, ...e lavorare significa innanzitutto RISPETTARE LE REGOLE DEL PARTITO.

PRIMA DI NOI ...LE REGOLE

IL SINDACO DI DIAMANTE, Ernesto Magorno, NON ERA CANDIDABILE.

Tra “calate dall’alto” ed errori …qualcuno PAGA.

Premetto subito che non conosco il Sig. Sindaco di Diamante, né ho alcun motivo personale che mi induca a quanto: credo nell’onestà intellettuale e nel rispetto delle regole.

Siamo riusciti ad eleggere Rosy Bindi”, è questo già … … … . Ma, trasparenza e serietà vuole, che bisogna sottolineare a gran voce un altro episodio “sfuggito” agli organi competenti del PD. Un episodio che non può, non deve passare inosservato:

LA CANDIDATURA ALLE PRIIMARIE DEL SINDACO DI DIAMANTE, ERNESTO MAGORNO.

Succede infatti, che in base al comma 4, lettera b) del punto n°3 del Regolamento per le candidature al Parlamento per le Elezioni Politiche 2013 il Sindaco non poteva candidarsi alle primarie (http://www.primarieparlamentaripd.it/regolamento.htm). Il regolamento recita chiaramente che: << non sono candidabili alle primarie«i Sindaci dei Comuni superiori ai 5.000 abitanti, …».

Nota

Il Comune di Diamante amministrato dal candidato alle primarie del PD, Ernesto Magorno, risulterebbe avere 5.055 residenti, secondo i dati del 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni che fotografa la popolazione italiana al 9 ottobre 2011. I dati definitivi della popolazione legale di ogni comune italiano sono stati diffusi dall’Istat il 19 dicembre 2012. Sono quindi dati da considerare ufficiali, ad oggi, in attesa dei risultati del primo censimento online recentemente espletato, previsti per il 31 marzo 2014. Una variazione percentuale in leggero calo rispetto al censimento del 2001, -0,7%, 5.091 residenti nel 2001, 5.055 nel 2011. Se avesse aspettato qualche altro anno, visto il periodo di crisi, di poche nascite e di alta emigrazione, sarebbe rientrato nelle indicazioni imposte dal regolamento.

E’ importante precisare, cari lettori, che questa NON E’ UNA LOTTA FRA POVERI!!!, …ma all’ingiusto, altrimenti è inutile PREDICARE ONESTA’ E TRASPARENZA PER POI PER PRIMI COMMETTERE GLI ERRORI CHE LA GENTE VORREBBE SI EVITASSERO.

I <<perché>> di questa crisi del PD sono da ricercare in molte cose, ma credo che forse , o sicuramente, sia anche in questi particolari che vada ricercata la mancanza di fiducia nel partito!!! E credo sia arrivato il momento di riconquistarla questa fiducia, partendo proprio dall’applicazione incontrovertibile delle regole. Dobbiamo avere il coraggio di rispondere alla gente con i fatti!!! E soprattutto, il coraggio dovrebbe averlo il Sig. Sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, che evidenziata l’irregolarità, DOVEREBBE ONOREVOLMENTE DIMETTERSI, evitando oltremodo nuove elezioni scaturenti dalle sue dimissioni alla cittadina da questi governata.

Un segnale limpido, chiaro, di intelligenza e responsabilità intellettuale e di rispetto per la gente di Calabria tutta ed il partito di cui il Sindaco è parte integrante ed importante.

Così …rinasce e cresce un partito, …così rinasce e cresce la politica per la gente. Se il PD vuole lavorare per il territorio deve iniziare ad autogestire le proprie responsabilità.

Grazie.


 

sfoglia agosto